salta ai contenuti
 

Ferrovie, con l'ottavo treno regionale si completa la flotta dei nuovi Vivalto

Effettueranno 31 collegamenti giornalieri fra Piacenza e Rimini

In servizio dal 3 aprile l’ottavo treno regionale Vivalto per i pendolari dell’Emilia-Romagna.

 

Si completa così, con due mesi di anticipo, la flotta di convogli a doppio piano di ultima generazione, grazie ai quali tutti i 31 collegamenti giornalieri di tipo Regionale Veloce fra Piacenza e Rimini saranno effettuati con nuove carrozze.

Un piano di rinnovo avviato a maggio 2016 - con la consegna dei primi due treni - e  proseguito nei mesi di giugno, agosto, settembre, dicembre e febbraio 2017, con un investimento da parte di Trenitalia di circa 57 milioni di Euro, di cui 10,6 contributo della Regione Emilia Romagna.

 

Pensati per medie distanze e alte frequentazioni, i Vivalto si distinguono per capienza (carrozze a doppio piano per un totale di 600 posti a sedere), migliore fruibilità da parte dei passeggeri a mobilità ridotta e informazione visiva e sonora più puntuale, caratteristiche che li rendono funzionali sia al servizio pendolare classico che a supportare gli incrementi di traffico estivi da e per la riviera romagnola.

In autunno tutti gli otto Vivalto saranno implementati con il nuovo sistema di videosorveglianza live: su ogni treno 29 telecamere di bordo sorveglieranno l’intero convoglio, registrando e diffondendo immagini in diretta attraverso altrettanti monitor distribuiti nelle vetture. Un modo per aumentare gli standard di sicurezza e individuare più facilmente eventuali autori di attività illecite e atti vandalici.

 

Nel corso del 2017, inoltre, Trenitalia aumenterà il numero di collegamenti effettuati con treni Stadler ETR 350, grazie al conferimento di convogli da parte della Regione.

 

Entro il 2019, invece, sarà rinnovato l’intero parco dei treni regionali come previsto dalla gara di affidamento dei servizi ferroviari regionali.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
torna ai contenuti torna all'inizio